Parlattando

Spazio di accoglienza per le mamme e per i loro bambini

Parlattando è da più di 10 anni uno spazio di accoglienza per le mamme e per i loro bambini.

E’ un luogo informale di incontro e confronto tra donne che si trovano a vivere l’esperienza della maternità, in cui ci si possono raccontare episodi di vita vissuta sorseggiando un caffè, condividendo consigli e superando quella sensazione di isolamento che spesso le donne con bimbi piccoli lamentano di sperimentare nei loro primi anni di vita.

Uno spazio di socializzazione a misura di bambino e di famiglia in cui ognuno possa trovare del tempo per condividere, sperimentare ed arricchirsi.
Parlattando si ritrova due volte al mese al Color Cafè, il secondo e quarto lunedì del mese.

Ogni appuntamento prevede dei momenti di gioco e disegno libero, in cui i bambini di diversa età possono interagire e supportarsi a vicenda, e dei laboratori a tema.
Le attività proposte sono frutto anche della riflessione condivisa e delle abilità delle mamme coinvolte, che si mettono in gioco per organizzare e condurre i laboratori. Durante ogni appuntamento un educatore della cooperativa sarà a disposizione delle famiglie e guiderà le attività del giorno.

Il Color Cafè diventa anche grazie a Parlattando un bar a misura di famiglia in cui ciascuno, con la sua età ed i suoi bisogni, è accolto e coccolato.

Parlattando non è solo per le mamme, ma apre le porte anche ai papà ed ai nonni che spesso si occupano della gestione pomeridiana dei bambini.

Perchè creare uno spazio a misura di mamma?

La gravidanza e la maternità costituiscono un periodo di grandi cambiamenti per la donna e per la coppia e la nascita di un bimbo porta con sé molteplici pensieri ed emozioni. Tutto ciò che hanno per mesi immaginato e progettato diventa reale, si presenta davanti ai loro occhi.

E’ possibile che la gioia dell’arrivo di una nuova vita in famiglia sia accompagnato da momenti di confusione: occorre ridefinirsi nel proprio ruolo sociale e familiare, dedicare nella quotidianità spazio e tempo al bambino, fare i conti con il cambiamento della propria immagine corporea, modificare l’equilibrio familiare ed il rapporto di coppia.
La nascita di un figlio porta entrambi i genitori a chiedersi se saranno competenti e adeguati nell’essere genitori ed in questa fase importante è l’appoggio ricevuto da familiari, amici o altre famiglie che hanno già affrontato e superato questa fase iniziale.

“La maternità è come un mestiere e tutte hanno bisogno di una fase di apprendistato con qualche tipo di modello o di guida […] il ruolo della guida non consiste semplicemente nel fornire consigli o informazioni, ma soprattutto nel creare un clima psicologico che vi faccia sentire sicure e fiduciose e vi incoraggi a esplorare le vostre capacità genitoriali.”

Le interazioni e la vicinanza con altre madri ed altre famiglie permettono alla neomamma di soddisfare il bisogno di rassicurazione sulla propria adeguatezza, di confrontarsi su strategie educative e di cura, di non sentirsi sola, di percepirsi vicina ad altri che come lei vivono o hanno vissuto la stessa esperienza, di sentirsi forte perché parte di un gruppo che la accoglie e la sostiene.